SPIRITUALITA'

La preghiera egoista che chiude il cielo.

la preghiera egoista

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Esiste una preghiera che chiamiamo appunto ” LA PREGHIERA EGOISTA”. Si cari amici avete compreso bene. Esiste una preghiera egoista, cioè quella che si fa unicamente per se stessi o per coloro che amiamo. E’ giusto pregare per sè, pregare per il proprio marito, moglie, figlio, genitore, ma farlo solo e unicamente per loro, si chiama Preghiera egoista. Vi assicuro che questa preghiera chiude il cielo!

Come fare allora una preghiera altruista?

Innanzitutto pregare per gli altri. In questo modo stiamo facendo ciò che ci chiede Gesù addirittura di pregare per i propri nemici, questo significa che è la preghiera più gradita a Dio.

Chi pensa agli altri ha già provveduto per se e per i suoi

Se preghiamo per gli altri, per i bisogni di una persona a noi sconosciuta, e basta accendere la TV per sentire i tanti bisogni della povera gente; disgrazie, malattie, sofferenze di ogni genere, nei telegiornali se ne sentono a quantità elevata. Se preghiamo per loro, abbiamo già pregato per i nostri bisogni e per quelli che amiamo. Così facendo, la preghiera egoista si trasformerà in preghiera fruttuosa e amorevole.

Ma io non mi trovo è come se non avessi pregato

E’ vero, io sono il primo a vederla in questo modo. Noi siamo uomini, e abbiamo bisogno di dirle le cose. Quindi come fare? Durante la giornata dovremmo pregare per 5 fissi motivi:

  1. Per la propria salvezza, affinché il Signore ci salvi, perseverando la nostra anima dal peccato, ottenendoci il dono di vivere in grazia e donarci il pane quotidiano, cioè, tutto ciò di cui abbiamo veramente bisogno.
  2. Pregare per la nostra famiglia affinché il Signore li liberi da ogni male fisico e spirituale e per tutti i loro bisogni.
  3. Pregare per gli altri, coloro che non conosciamo. Per la pace del mondo, per la conversione dei poveri peccatori.
  4. Pregare per Santa Madre Chiesa.
  5. Per le anime del purgatorio.

In questo modo avremo fatto una preghiera davvero proficua. Come potete notare, le intenzioni sono cinque; proprio come i misteri del rosario. Quindi potete recitare un rosario e applicare ad ogni mistero un’intenzione.

Facciamo un esempio:

Nel primo mistero…..per le intenzioni della mia anima affinché il Signore mi dia la grazia di vivere lontano dal peccato mortale.

Nel secondo mistero….per mio cugino che deve sostenere un esame difficile, affinché tutto riesca bene.

Nel terzo mistero… per quella donna che ieri ho sentito ha smarrito suo figlio e non si sà che fine ha fatto…

Nel quarto mistero… per la santa Chiesa affinchè possa vivere nella santità e avere nuove vocazioni.

Nel quinto mistero…. per le anime del purgatorio affinché il Signore possa presto portarle in Paradiso.

Insomma come volete pregare così pregate, l’importante è che la preghiera egoista non ci sia più. Chi prega per gli altri ha già pregato per se stesso.

Ugo Maggengo
Sono la conferma che Dio sceglie lo scarto del mondo per confondere i sapienti e i superbi. Sono la conferma che Dio usa misericordia con chi accetta di essere sconfitto dal Suo Amore. Ugo

Ti potrebbe piacere anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Guarda in:SPIRITUALITA'