ALLA SCUOLA DI MARIA

Maria nel vangelo ha un grande ruolo

maria nel vangelo
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Maria nel vangelo appare poche volte, ma non per questo ha meno importanza, anzi, al contrario. Nel vangelo la Vergine santissima è apparsa pochissime volte ma bastano per dimostrarci tutta la sua grandezza. La vediamo nell’annunciazione; non c’è un evento più importante perché tutto inizia dal suo SI. Se la Madonna non avrebbe detto si a Dio, il resto del vangelo non si sarebbe scritto.

Qualcuno potrebbe obiettare dicendo: Dio avrebbe scelto un’altra donna! No, non è così. Maria non è sostituibile con nessuno perché nasce senza peccato originale; Lei è l’immacolata, colei che ha concepito senza perdere la Verginità. Colei che è nata senza macchia, senza nessuna inclinazione al peccato.

Quindi come possiamo vedere, l’annunciazione ha aperto le porte al progetto di salvezza per l’uomo. Vi sembra poco? La Vergine Santa appare nei momenti fondamentali. Si dimostra sin dall’inizio, come guida della futura Chiesa, Colei che porta Gesù, come nella visita a Santa Elisabetta. Maria che rimane piccola e nascosta, ma che attraverso quel rimanere nel silenzio, ci mostra la sua grandezza, le sue virtù.

Maria nel vangelo…..

La Mamma celeste ci chiama dunque ad essere docili nelle mani di Dio. Ci dimostra che le cose più belle, più vere, avvengono dalle cose piccole. Come un albero di senape, nasce da un seme piccolissimo, così la salvezza del mondo, nasce da un si di una vergine chiamata Maria.

Lei, pur essendo la creatura piú grande e piú santa della terra, è la persona piú discreta del Vangelo. Vi appare il meno possibile; vi appare solo per quel tanto che a Dio è necessario per mostrare la missione affidatale nei riguardi di Gesú e della Chiesa.

Maria nel vangelo

Bastano pochissimi tratti per farcela pienamente conoscere e ammirare. Quindi cosa ci insegna la Madonna? Che dobbiamo farci piccoli. Saremo grandi solo stando nella mano di Dio, così immensa e potente. A Dio solo ogni gloria.

Lei ci insegna che senza piccolezza, non possiamo entrare in paradiso, perchè il cielo ha una porta piccola e stretta. Lei ci insegna che la via del silenzio, ci fa avere quella futura gloria del cielo. Stando all’ombra di Dio, godremo di tutto il suo splendore.

Ugo Maggengo
Sono la conferma che Dio sceglie lo scarto del mondo per confondere i sapienti e i superbi. Sono la conferma che Dio usa misericordia con chi accetta di essere sconfitto dal Suo Amore. Ugo

Ti potrebbe piacere anche

1 Commento

  1. Maria sia per me come per tutti un vero modello da prendere in forte considerazione soprattutto un importante punto di riferimento in ogni momento della nostra vita. Lei è la Stella del nostro cammino terreno con la speranza di cantare eternamente il suo Magnificat faccia a faccia con lei nella Patria Celeste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.