il cammino di Santiago

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tutti parlano del cammino di Santiago, è qualcosa di grande sicuramente, metterci in cammino e vincere noi stessi. Come tutti sanno, il cammino di Santiago de Compostela è una delle vie di peregrinazione più importanti della storia, tanto che la città è considerata la terza città santa per la cristianità dopo Gerusalemme e Roma. È una rotta percorsa ininterrottamente fin dal primo terzo del IX° sec., epoca a cui risale la declamazione della scoperta della tomba di San Giacomo il Maggiore, uno tra i più intimi degli apostoli di Gesù, in seguito (così narra la tradizione) all’apparizione di una stella su un campo presso un colle chiamato Libredòn, che indicò ad un pio eremita del tempo il luogo ove giacevano, dimenticate da secoli, le reliquie del santo. Da tutto ciò deriva il nome della città che ivi nacque: Santiago (contrattura iberica di San Giacomo) de Compostela (del campus stella) a ricordo di quella stella che, come la cometa guidò i Magi a Betlemme.

Aperta e chiusa una parentesi su cosa sia il cammino di Santiago, voglio parlarvi di un altro cammino; il cammino di Dio. Un cammino molto lungo, lunghissimo. Staremo fermi a casa ma cammineremo per le vie dell’anima. Un cammino di Santiago che parte dal cuore e arriva al cuore di Cristo.

Di cosa abbiamo bisogno per fare questo cammino?

Di una Bibbia. Eh si, cari amici, la Bibbia sarà la strada da percorrere. Ogni pagina sarà un chilometro, pagina dopo pagina percorreremo quella lunga strada che Dio ha tracciato per noi. Ogni giorno senza fermarci percorreremo questa strada, non sappiamo quando finirà ma sappiamo che ci porterà verso la Gloria. Ci riempiremo della sua Parola che mangeremo strada facendo. Berremo alla fonte della sua Grazia divina. Non dobbiamo portare bisaccia, perché Dio provvederà a tutto. Dobbiamo tenere tra le mani una Bibbia e iniziare a camminare verso Dio. Riusciremo a raggiungere l’obiettivo? Tantissimi hanno iniziato ma si sono persi per le strade del Pentateuco, chi per le strade del libro di Giona… insomma, non è facile, ecco perché chiederemo al nostro Angelo custode di accompagnarci. Chiederemo al nostro santo protettore di affiancarsi a noi e soprattutto chiederemo allo Spirito Santo di sostenerci, illuminarci. Consiglio infatti prima di metterci in cammino, di fare una novena allo Spirito Santo. Questo è un vero cammino di Santiago, solo che lo faremo per le strade di Dio, sulla sua Parola cammineremo e ritorneremo a casa ricchi del suo amore.

In cosa consiste?

Semplice, ogni giorno inizieremo una preghiera allo Spirito Santo e leggeremo un paragrafo, due paragrafi o un capitolo intero, dipende quanto siamo capaci di camminare e quanto siamo stanchi…. ma attenzione; non bisogna leggere come un fumetto o romanzo… dobbiamo soffermarci su ciò che ci attira perché Dio parlerà al nostro cuore, ci farà sentire la sua voce. Ho intenzione di scrivere un libro su questo cammino spero che Dio me ne dia la forza e la capacità. Buon viaggio!

Ugo Maggengo
Sono la conferma che Dio sceglie lo scarto del mondo per confondere i sapienti e i superbi. Sono la conferma che Dio usa misericordia con chi accetta di essere sconfitto dal Suo Amore. Ugo

Ti potrebbe piacere anche

I commenti sono chiusi.

Guarda in:SPIRITUALITA'