CATECHISMO

Le quattro virtù cardinali

le quattro virtù cardinali
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le quattro virtù cardinali, sono virtù umane che hanno disposizioni stabili, abituali dell’intelligenza e della volontà, che regolano i nostri atti, ordinano le nostre passioni e guidano la nostra condotta secondo la ragione e la fede. Esse procurano padronanza di sè e gioia per condurre una vita moralmente buona. Quattro di queste virtù sono dette cardinali in quanto le altre si raggruppano attorno a esse:

Prudenza

E’ la virtù che dispone la ragione a discernere in ogni circostanza il nostro vero bene e a scegliere i mezzi adeguati per compierlo.

Giustizia

E’ la virtù che consiste nella costante e ferma volontà di dare al prossimo ciò che gli è dovuto.

Fortezza

E’ la virtù che, nelle difficoltà, assicura la fermezza e la costanza nella ricerca del bene. Essa rafforza la decisione di resistere alle tentazioni, e superare gli ostacoli, di vincere la paura, perfino della morte, di affrontare la prova e le persecuzioni.

Temperanza

E’ la virtù che modera l’attrattiva del piacere e rende capaci di equilibrare nell’uso dei beni creati. Essa assicura il dominio della volontà sugli istinti e mantiene i desideri entro i limiti dell’onestà.

Ugo Maggengo
Sono la conferma che Dio sceglie lo scarto del mondo per confondere i sapienti e i superbi. Sono la conferma che Dio usa misericordia con chi accetta di essere sconfitto dal Suo Amore. Ugo

Ti potrebbe piacere anche

I commenti sono chiusi.

Guarda in:CATECHISMO