IL PICCOLO SEME

La luce del giusto splende davanti agli uomini

la luce del giusto...Voi siete il sale della terra; ma, se il sale diventa insipido, con che lo si salerà? Non è più buono a nulla se non a essere gettato via e calpestato dagli uomini. 14 Voi siete la luce del mondo. Una città posta sopra un monte non può rimanere nascosta, 15 e non si accende una lampada per metterla sotto un recipiente; anzi la si mette sul candeliere ed essa fa luce a tutti quelli che sono in casa. 16 Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, affinché vedano le vostre buone opere e glorifichino il Padre vostro che è nei cieli.
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

iLa Parola di Gesù oggi
Voi siete il sale della terra; ma, se il sale diventa insipido, con che lo si salerà? Non è più buono a nulla se non a essere gettato via e calpestato dagli uomini. Voi siete la luce del mondo. Una città posta sopra un monte non può rimanere nascosta,  e non si accende una lampada per metterla sotto un recipiente; anzi la si mette sul candeliere ed essa fa luce a tutti quelli che sono in casa.  Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, affinché vedano le vostre buone opere e glorifichino il Padre vostro che è nei cieli.

Riflessione

Chi è il sale della terra? Colui che testimonia l’amore di Dio, la presenza e l’esistenza di Dio. Tutti noi dobbiamo essere sale: dare sapore quindi alle nostre azioni. Purtroppo oggi noi cristiani siamo insipidi. Siamo cristiani solo per nome ma non di fatto. Se le nostre azioni divenissero cibo, ci accorgeremmo quanto sono insipidi e non credo che un cibo possa avere una buona riuscita senza il sale.
Una meditazione di un sacerdote mi è tanto piaciuta oggi: parliamo del sale della terra che manca.. Ma nessuno parla del sale della terra che è troppo. E bene questo giovane sacerdote mi ha fatto notare questo aspetto che mai nessuno ha messo in evidenza.
Un cibo con troppo sale infatti, diventa immangiabile, e diventa difficile poi rimediare; il destino di quella pietanza sarà la spazzatura. Cosa significa? Vuol dire che c’è il cristiano insipido ma anche il cristiano fanatico. Cioè quello che ama ostentare. Quello che compie mille opere di bene ma che in realtà non le fa per amore di Gesù e del prossimo ma per sé stesso, per essere lodato e ammirato. Quindi il vero cristiano è colui che dona cibo buono, cioè azioni per amore dle prossimo e  lo fa unicamente per la gloria di Dio.
Gesu in questa parola di oggi però non si sofferma al sale ma affianca anche la parola luce. Una luce che va messa in alto per poter illuminare. Ciò sta a significare due cose:
1. La prima è che noi cristiani dobbiamo essere luce, che tradotta questa luce significa che dobbiamo essere speranza, amore, pace, conforto.. Noi cristiani invece ci vergogniamo di testimoniare la nostra fede, la nascondiamo proprio perché abbiamo paura; paura di essere giudicati diversi, paura che poi non ci prendono più in considerazione, paura di essere diversi… Ma ciò che forse non abbiamo ancora compreso è che noi cristiani siamo diversi perché andiamo contro le ideologie corrotte del mondo. Quindi o siamo seriamente di Cristo o non lo siamo; non c’è una via di mezzo. Auguro a ciascuno di noi di essere sale e luce. Amen
 
[sdm_download id=”20208″ fancy=”1″ new_window=”1″ color=”green”]  

Ugo Maggengo
Sono la conferma che Dio sceglie lo scarto del mondo per confondere i sapienti e i superbi. Sono la conferma che Dio usa misericordia con chi accetta di essere sconfitto dal Suo Amore. Ugo

Ti potrebbe piacere anche

I commenti sono chiusi.

Guarda in:IL PICCOLO SEME