IL PICCOLO SEME

Io sono la vera vite e il Padre mio è il vignaiolo

io sono la vite e mio padre il vignaiolo
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

1 Pane

Lettera di san Paolo apostolo ai Galati 2,19-20.

Fratelli, mediante la legge io sono morto alla legge, per vivere per Dio.
Sono stato crocifisso con Cristo e non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me. Questa vita nella carne, io la vivo nella fede del Figlio di Dio, che mi ha amato e ha dato se stesso per me.

2 Pane

Salmo responsoriale

Benedirò il Signore in ogni tempo,
sulla mia bocca sempre la sua lode.
Io mi glorio nel Signore,
ascoltino gli umili e si rallegrino.

Celebrate con me il Signore,
esaltiamo insieme il suo nome.
Ho cercato il Signore e mi ha risposto
e da ogni timore mi ha liberato.

Guardate a lui e sarete raggianti,
non saranno confusi i vostri volti.
Questo povero grida e il Signore lo ascolta,
lo libera da tutte le sue angosce.

L’angelo del Signore si accampa
attorno a quelli che lo temono e li salva.
Gustate e vedete quanto è buono il Signore;
beato l’uomo che in lui si rifugia.

Temete il Signore, suoi santi,
nulla manca a coloro che lo temono.
I ricchi impoveriscono e hanno fame,
ma chi cerca il Signore non manca di nulla.

3 Pane

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Giovanni 15,1-8.

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Io sono la vera vite e il Padre mio è il vignaiolo.
Ogni tralcio che in me non porta frutto, lo toglie e ogni tralcio che porta frutto, lo pota perché porti più frutto.
Voi siete già mondi, per la parola che vi ho annunziato.
Rimanete in me e io in voi. Come il tralcio non può far frutto da se stesso se non rimane nella vite, così anche voi se non rimanete in me.
Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me e io in lui, fa molto frutto, perché senza di me non potete far nulla.
Chi non rimane in me viene gettato via come il tralcio e si secca, e poi lo raccolgono e lo gettano nel fuoco e lo bruciano.
Se rimanete in me e le mie parole rimangono in voi, chiedete quel che volete e vi sarà dato.
In questo è glorificato il Padre mio: che portiate molto frutto e diventiate miei discepoli».

4 Pane

Riflessione

Gesù in questo bellissimo passo del Vangelo ci mostra due cose fondamentali: ” Rimanere in Lui e nelle sue Parole”. Se facciamo ciò, possiamo chiedere quel che vogliamo e ci sarà dato, cioè qualsiasi grazia otterremo. Ma cosa vuol dire rimanere in Lui e nella sua Parola? Significa ascoltare ma mettere anche in pratica ciò che ascoltiamo. Dobbiamo fare ogni cosa in funziona di Gesù Cristo, ecco proprio come i tralci che danno frutto… in realtà il tralcio produce frutto perchè è legato alla vite. Se siamo legati a Gesù se desideriamo amarlo, rispettarlo, viverlo attraverso il sacramento dell’Eucaristia, umiliandoci e purificando il cuore attraverso il Sacramento della confessione (riconciliazione), possiamo dire che siamo in Gesù e la sua Parola diventa fruttuosa in noi. Allora carissimi amici possiamo chiedere a Gesù con tutto il cuore ed essere certi che ci ascolterà. Dobbiamo solo avere fede vera e autentica.

5 Pane

Preghiera del giorno

Gesù Eucaristia, quando entrerai nel mio cuore ti chiedo di purificarmi e rimanere in me, così che possa essere una sola cosa con te. Gesù aiutami a mettere in pratica la tua Parola, aiutami a non essere solo ascoltatore ma soprattutto a compierla perchè la Tua Parola è vita. Grazie Gesù del Tuo amore. Chiedo o Signore la grazia di….(chiedere la grazia di cui si ha bisogno.). Grazie Padre Santo per averci donato Tuo Figlio nostro Signore Gesù Cristo che vive e regna per tutti i secoli dei secoli. Amen

Ugo Maggengo
Sono la conferma che Dio sceglie lo scarto del mondo per confondere i sapienti e i superbi. Sono la conferma che Dio usa misericordia con chi accetta di essere sconfitto dal Suo Amore. Ugo

Ti potrebbe piacere anche

I commenti sono chiusi.

Guarda in:IL PICCOLO SEME