COME SI RECITA

Come si recita il rosario in modo perfetto


Il Rosario intero è composto da 20 misteri complessivi o 15  se omettete i misteri luminosi. Precedentemente erano 15, Giovanni Paolo II ha aggiunto i 5 Misteri Luminosi con la Lettera apostolica Rosarium Virginis Mariae nell’anno 2002. Un Rosario intero è diviso in quattro parti distinte (prima del 2002 erano solo 3 parti). Ognuna di queste parti è una Corona del Rosario (ciascuna è composta di 5 decine) e si possono pregare anche separatamente, in diversi momenti della giornata:

  • 1 parte: cinque Misteri Gaudiosi (o Corona con i misteri della gioia)
  • 2 parte: cinque Misteri Luminosi (o Corona con i misteri della luce)
  • 3 parte: cinque Misteri Dolorosi (o Corona con i misteri del dolore)
  • 4 parte: cinque Misteri Gloriosi (o Corona con i misteri della gloria)

Se si pregano solo cinque decine al giorno (una sola Corona), si usa pregare

  • i Misteri Gaudiosi il lunedì e il sabato
  • i Misteri Luminosi il giovedì (nel caso non si recitano i luminosi, potete recitare i gaudiosi).
  • i Misteri Dolorosi il martedì e il venerdì
  • i Misteri Gloriosi il mercoledì e la domenica.

1. Per iniziare…

Reggere la corona nella mano sinistra e il crocifisso della corona nella mano destra e si fa il segno della croce dicendo: O DIO VIENI A SALVARMI SIGNORE VIENI PRESTO IN MIO AIUTO.. .
2. Tenendo sempre il crocifisso tra le mani si recita il credo (il credo è facoltativo).
Credo:
“Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra e in Gesù Cristo, Suo unico Figlio, nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine,patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio, Padre onnipotente: di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la Comunione dei Santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen.”

3. Sui grani grossi si recita sia il Padre nostro e sia il gloria.
Si annuncia il mistero, poi sui grani grossi o quelli singoli, si recita all’inizio del mistero il Padre nostro, poi 10 Ave Maria e infine il gloria sempre sul grano singolo successivo ai 10 grani uniti.
Padre Nostro:
“Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano, e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male. Amen.”
Ave Maria:
“Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.”
Gloria al Padre:
“Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio e ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.”
Dopo aver annunciato il mistero, preghiamo un Padre Nostro seguito da 10 Ave Maria, finendo con un Gloria al Padre. Dopo il Gloria, recitiamo la preghiera di Fatima:
“Gesù mio, perdona le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell’inferno, porta in cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose della tua misericordia. Amen.”

I Misteri Gaudiosi (da recitarsi il lunedì e il sabato)

  1. L’Annunciazione
  2. La Visitazione
  3. La Nascita di Gesù
  4. La Presentazione
  5. Il Ritrovamento di Gesù al Tempio

Misteri luminosi (da recitarsi il giovedì)

  1. Il battesimo di Gesù nel fiume Giordano
  2. Le nozze di Cana
  3. L’annuncio del Regno di Dio
  4. La trasfigurazione di Gesù sul monte Tabor
  5. L’istituzione dell’Eucaristia

Misteri dolorosi (da recitarsi il martedì e il venerdì)

  1. L’agonia di Gesù nell’orto degli ulivi
  2. La flagellazione di Gesù alla colonna
  3. L’incoronazione di spine
  4. Gesù è caricato della Croce
  5. La crocifissione e la morte di Gesù

Misteri gloriosi (da recitarsi il mercoledì e la domenica)

  1. La risurrezione di Gesù
  2. L’ascensione di Gesù al Cielo
  3. La discesa dello Spirito Santo nel Cenacolo
  4. L’assunzione di Maria Vergine al Cielo
  5. L’incoronazione di Maria Vergine

Terminiamo il Rosario dopo aver pregato i 5 misteri corrispondenti ad ogni giorno (o dopo aver finito un mistero quando stiamo pregando una decina). Come preghiera finale, teniamo la medaglia del Rosario (quella centrale) e diciamo il Salve Regina, come segno di lode e riconoscimento alla Nostra Madre.
“Salve, Regina, Madre di misericordia; vita, dolcezza e speranza nostra, salve. A Te ricorriamo, noi esuli figli di Eva; a Te sospiriamo, gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque, avvocata nostra, rivolgi a noi gli occhi tuoi misericordiosi. E mostraci, dopo questo esilio, Gesù, il frutto benedetto del Tuo seno. O clemente, o pia, o dolce Vergine Maria!”
Se volete potete recitare le litanie lauretane, oppure si conclude con il segno della Croce.

Tag

Articoli correlati

Close