TESTIMONIANZE

Anima dannata in una casa di appuntamenti

anima dannata in una casa di appuntamenti

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un fatto davvero strano avvenne a Roma, nel 1873, alcuni giorni prima della festa dell’Assunzione, in una casa di appuntamenti, accadde qualcosa di strano. si ferì alla mano una donna che apparteneva a questa casa di appuntamenti. All’inizio sembrava qualcosa da niente, ma man mano che passavano le ore, la donna si aggravava sempre più. Infatti dovettero poi accompagnarla in ospedale, ma disgraziatamente, quella donna morì nella notte.

Nello stesso istante una delle sue compagne, che non poteva sapere ciò che avveniva nell’ospedale, cominciò a gridare disperatamente, così che svegliò gli abitanti del quartiere, creando sgomento, paura e ansia in quella casa di appuntamento. Alla fine dovettero richiedere l’intervento della polizia.

Ma cosa era successo? Perché questa donna urlava così tanto da spaventare l’intero vicinato? Che ci crediate o no, la compagna morta nell’ospedale le era apparsa, circondata da fiamme, e le aveva detto:

Io sono dannata e se tu non lo vuoi essere, abbandona subito questa casa di appuntamenti e ritorna a Dio!

Nulla riuscì a calmare l’agitazione di questa ragazza, la quale, appena spuntata l’alba, se ne andò via, lasciando tutta la casa di appuntamenti nello stupore, specialmente quando si seppe della morte della compagna nell’ospedale.

Stando così le cose, la padrona della casa di appuntamenti, che era una vera esaltata, si ammalò gravemente e, pensando all’apparizione della donna dannata, si convertì e volle un Sacerdote per ricevere i Santi Sacramenti. L’autorità ecclesiastica incaricò un degno Sacerdote, Monsignor Sirolli, Parroco di San Salvatore in Lauro, il quale richiese all’inferma, alla presenza di più testimoni, la ritrattazione delle sue bestemmie contro il Sommo Pontefice e la dichiarazione di cessare di schiavizzare donne e farle prostituire.

La donna accettò e morì con i Conforti Religiosi. Tutta Roma conobbe ben presto i particolari di questo fatto. I non credenti atei, come sempre, si burlarono dell’accaduto; ma i veri cristiani ne approfittarono per divenire migliori.

Ugo Maggengo
Sono la conferma che Dio sceglie lo scarto del mondo per confondere i sapienti e i superbi. Sono la conferma che Dio usa misericordia con chi accetta di essere sconfitto dal Suo Amore. Ugo

Ti potrebbe piacere anche

I commenti sono chiusi.

Guarda in:TESTIMONIANZE